Il profilo dell'espatriato di successo

  • 25 maro 2019

Il profilo dell'espatriato di successo

L'adattamento implica nel nuovo paese implica delle fasi, e inizia molto prima di esserci trasferiti nella pratica: comincia quando iniziamo a visualizzarci e proiettarci nel nuovo progetto di vita, a pianificare la nostra nuova realtà in un altro paese, con un pizzico di eccitazione, pazzia e...molte domande.

La buona notizia è che...

Ci sono delle variabili, delle caratteristiche di personalità di base che contraddistinguono gli espatriati che hanno una buona qualità di vita nel paese di destinazione.

Vi riconoscete in questa descrizione?

Flessibile
Avventuroso
Sensibile
Curioso
Aperto

Le caratteristiche che è importante possedere sono quindi:

FLESSIBILITA':

Ti consideri una persona adattabile, flessibile, pronta a cambiare i tuoi piani in corsa nel caso le cose non vadano proprio come avevi programmato?

Ogni paese, a prescindere che sia molto vicino o più lontano culturalmente dall'Italia, ha delle proprie caratteristiche alle quali potreste non essere ... preparati.
Anche la Spagna, per quanto nostra "cugina" culturalmente, possiede delle caratteristiche che variano molto da regione a regione. Se sei una persona con capacità e attitudine a provare nuovi modi di fare le cose, gli "inghippi" culturali saranno di più facile gestione.

AVVENTURA:
Ti consideri avventuroso? Hai voglia di intraprendere esperienze nuove e diverse, sia su un piano professionale che personale.

Comprende anche il non lasciarsi dare per vinti di fronte a difficoltà di vario genere, di fronte ai fallimenti: una attitudine positiva rispetto al tentare (mettendo in conto anche la possibilità di fallire), apprendere, rialzarsi.

SENSIBILITA' VERSO LA NUOVA CULTURA:
Sei una persona che si considera rispettosa e sensibile?

Uno dei primi fondamentali passaggi è, senza dubbio, l'adattamento linguistico.
Per spiegare questo costrutto, in inglese viene usato un termine che è di difficile traduzione in italiano, il fit, tra la persona e il contesto in cui essa vive.
Un buon fit è dato quindi dall'incontro delle caratteristiche personali della persona e dalle caratteristiche del nuovo contesto in cui ci si inserisce.
Solitamente, chi fin dall'inizio del suo processo expat si interessa all'aspetto linguistico, si rivela essere più attento e competente culturalmente, nonchè interessato e aperto a scoprire il nuovo contesto culturale.
La sensibilità permette di entrare più velocemente e meglio in relazione con gli altri.

CURIOSITA':
sei una persona che ha "voglia di capire perchè le cose stanno così" ?

La curiosità è l'interesse che la persona ha verso la nuova cultura, l'ambiente e il lavoro.
Possiamo definirla come quella attitudine ad imparare sempre nuove cose, dalle più semplici alle più complicate, dalle più generali alle più specifiche.

APERTURA:
sei una persona "open-minded"?

L'apertura mentale è il desiderio di imparare e capire con attitudine di sospendere il giudizio condizionato dal quello che sarebbe "giusto", "accettabile" nella nostra cultura di appartenenza.

Certamente, ognuno di noi possiede, in misura diversa, un mix diversificato di queste competenze e abilità.
In parte la motivazione a partire ci porta ad attivare questi processi, in parte invece vanno esercitati col tempo, con l'esperienza e nei specifici contesti.

Partilhar: